Tag Archives: sonno

Snoring Care e non russi più…

Nexsense è una startup israeliana che ha sviluppato un dispositivo per trattare russamento e apnee del sonno. Questo dispositivo si indossa come un orologio da polso, una unità di comando è invece posizionata sotto il cuscino come spiega chiaramente il video del prodotto, grazie a questa innovativa tecnologia il paziente smette di russare senza essere svegliato e senza svegliare il partner.
L’amministratore delegato Mr.Bary Molchadsky, sottolinea: “…l’azienda ha sviluppato un prodotto rivoluzionario che risolve un problema che colpisce un terzo della popolazione adulta mondiale. Il prodotto è basato su una tecnologia innovativa brevettata, che abbiamo sviluppato insieme alla General Electric. Nei prossimi anni, il nostro obiettivo potrebbe raggiungere il 3% del mercato mondiale che riguarda i disturbi del sonno, tra cui il russare e le apnee del sonno. Abbiamo in programma sforzi di cooperazione e negoziazione con le maggiori società di distribuzione in tutto il mondo per poter commercializzare i nostri prodotti in tutto il mondo.

Al San Martino di Genova il nuovo Centro del Sonno ed Epilessia

La nuova sede si trova all’Ospedale San Martino di Genova, nel padiglione specialità dell’Irccs San Martino-Ist (2° piano) ed è stato intitolato a Franco Ferillo neurologo, pioniere della ricerca sul sonno e scienziato di fama internazionale. Il centro è uno dei pochi in Italia a essere riconosciuto dalla Lice (Lega italiana contro l’epilessia), ed è l’unico in Liguria per i pz adulti. Si occupa della diagnosi e cura e dello studio pre-chirurgico per pazienti farmaco resistenti. “Gli ambulatori, prima dispersi, sono stati organizzati e coordinati – ha spiegato l’assessore Montaldo – e il personale medico, tecnico e infermieristico coinvolto, lavora come una vera squadra nell’interesse del singolo paziente, un team multidisciplinare che comprende le strutture di pneumologia, otorinolaringoiatria, odontostomatologia e chirurgia maxillo facciale, neurologia e fisiopatologia, chirurgia dell’obesità, endocrinologia, dietetica, il centro disturbi alimentari, la clinica cardiologica e quella diabetologica, la radiologia e l’anestesiologia”. L’epilessia è una patologia direttamente collegata ai problemi del sonno, da qui l’importanza di un unico centro. “Nel giugno 2015 – aggiunge Montaldo – Genova ospiterà il congresso nazionale della Lega italiana contro l’epilessia“.

Ospedale San Martino

L’Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar centro di eccellenza del sonno

Nella sede dell’ospedale è stato recentemente presentato “InFormaSonno”, associazione nazionale sulle malattie del sonno, e primo portale web italiano (www.informasonno.it) che divulga informazioni e nozioni, promuove gruppi di ricerca, tavole rotonde, attività di formazione. Associazione e portale nascono da una costola del Centro di medicina del sonno dell’ospedale negrarese, seguito dal dottor Gianluca Rossato nell’ambito della Neurologia diretta dal dottor Claudio Bianconi. «Le malattie del sonno bisogna riconoscerle e curarle» è l’invito di Bianconi e Rossato «perchè possono avere pesanti ripercussioni su salute, qualità della vita e sicurezza».
Il Centro di medicina del sonno a Negrar, nell’ultimo anno, ha effettuato 1.200 visite e oltre 700 polisonnografie, la registrazione simultanea di più parametri fisiologici durante il sonno.
Chi ha qualche sospetto sull’effettiva qualità del suo sonno, intanto, può farsi un giro in internet, nel nuovo portale di «InFormaSonno» dove ci sono anche dei test su base scientifiche per misurare la qualità del proprio sonno.

Informasonno

Davide Tonon e Gianluca Rossato, presidente Informasonno

Il sonno nello spazio, il Weareble Monitoring

Come funzioni il sonno in una stazione spaziale è una domanda alla quale sta cercando di dare una risposta dalla Stazione spaziale internazionale l’astronauta italiana dell’Esa e capitano pilota dell’Aeronautica militare Samantha Cristoforetti, con l’esperimento Weareble monitoring. Lo studio riguarda i meccanismi fisiologici del sonno in microgravità, per questo Samantha ha svolto con successo le prime tre registrazioni notturne previste e proposte dalla Fondazione Don Gnocchi in collaborazione con l’Istituto Auxologico Italiano.
I dati sono rilevati e raccolti attraverso un sistema indossabile, il MagIC-Space, sviluppato nel Laboratorio dei Sensori Indossabili e Telemedicina di Milano della Fondazione Don Gnocchi. Il team di sviluppo è costituito dagli ingegneri Francesco Rizzo, Paolo Meriggi e Prospero Lombardi, sotto la guida dell’ingegner Marco Di Rienzo (Principal investigator del progetto).
Conoscere i meccanismi fisiologici del sonno in microgravità è molto importante: durante le missioni spaziali, infatti, la qualità del sonno è normalmente ridotta e questo può portare a una diminuzione dell’attenzione e della vigilanza durante le attività in veglia degli astronauti. I fattori responsabili di questo fenomeno sono in gran parte ancora da studiare. Il progetto si propone in particolare di chiarire l’andamento nel sonno dell’attività elettrica e meccanica del cuore, dei livelli di attivazione del sistema nervoso autonomo, della respirazione e della temperatura.
MagIC-Space è composto da una maglietta contenente sensori tessili per la rilevazione dell’elettrocardiogramma e del respiro, un’unità di monitoraggio per la raccolta dei dati e la misura delle vibrazioni cardiache (da cui vengono estratti gli indici di meccanica cardiaca), un termometro per la misura della temperatura cutanea e un pacco batterie per l’alimentazione del dispositivo. Il sistema è stato progettato in modo da integrare gran parte dei sensori e dei fili all’interno della maglietta.
Sono previste sei registrazioni notturne nell’arco dei sei mesi di permanenza di Samantha Cristoforetti nello Spazio, le registrazioni vengono poi analizzate alla Fondazione Don Gnocchi dagli ingegneri Emanuele Vaini, Prospero Lombardi e Paolo Castiglioni. La raccolta dei dati a terra e l’interpretazione biologica dei risultati sono svolte in collaborazione con il team di cardiologi dell’Istituto Auxologico Italiano – dottoresse Carolina Lombardi, Giovanna Branzi e Valeria Rella – sotto il coordinamento del professor Gianfranco Parati, docente di Medicina Cardiovascolare dell’Università di Milano Bicocca.

smanthacristofoletti

Il mercato dell’insonnia…

Proprio così, l’insonnia è una delle epidemie del Terzo Millennio, si calcola che 12 milioni di italiani, 30 milioni di europei e un americano su dieci soffrano di questo disturbo, per un giro d’affari che frutta 16 miliardi di dollari.
Non solo tisane, oli essenziali, omeopatia, lampade che simulano i tramonti, app e farmaci, ma anche ansiolitici e sedativi che vendono più del Viagra.
Il nuovo alleato contro l’insonnia, in tempi 2.0, è però lo smartphone, con la sua miriade di app dedicate.
Prima tra tutte Sleeprate (http://www.sleeprate.com), realizzata dal dipartimento di fisica medica dell’università di Tel Aviv, che non solo monitora il sonno tenendo in considerazione gli stessi parametri dei laboratori del sonno (sonno, battito cardiaco e respirazione) ma suggerisce anche un piano personalizzato per un buon riposo.
Sleep as Android (https://sites.google.com/site/sleepasandroid) invece, controlla il sonno e al mattino fa suonare una sveglia intelligente.
Relax & Sleep Well (http://www.relaxandsleepwell.com) è l’app firmata da Glenn Harrold, uno dei più famosi psicoterapeutici britannici esperti in ipnosi che promette di sgomberare la mente dall’ansia.
Pzizz Sleep (http://pzizz.com) combina, i suoni rilassanti con i toni binaurali e una programmazione neurolinguistica.

smartwatch

Per quanto riguarda lampade e lampadine che promettono sonni sereni con la cromoterapia ci sono le lampadine Definity Digital (https://definitydigital.com/bulb/id-GoodNight/Good_Night) che sfruttano le luci a led studiate per la Nasa e la Stazione Spaziale Internazionale per permettere agli astronauti di gestire in modo naturale il ritmo di sonno-veglia; Drift Light (http://drift-light.com) simula il tramonto a mezzanotte e la Luna subito dopo; Sleep Coach (http://www.gentlesleepcoach.com), è un piccolo proiettore che spara sul soffitto un fascio di luce blu a impulsi: per cadere tra le braccia di Morfeo basta sincronizzare il respiro.

Dormire poco causa danni cerebrali

Uno studio pubblicato sulla rivista Sleep ha scoperto che dormire poco o male causa danni al cervello, è il risultato cui sono giunti gli esperti dell’Università di Uppsala, in Svezia. 15 uomini sono stati invitati a dormire poco nel primo esperimento e, nel secondo, il quantitativo ideale di un sonno ristoratore, ossia le canoniche 8 ore. “Quello che abbiamo constatato è che i livelli nel sangue sono aumentati nel gruppo che ha dormito poche ore per una notte. Questo non era quel che sarebbe accaduto dopo un trauma cranico, per esempio, ma è stato comunque significativo“, ha spiegato il professor Benedict al Daily Mail UK. “Durante il sonno, il cervello si pulisce delle sostanze tossiche e le molecole NSE e S-100B aumentano in risposta a queste sostanze“. In pratica, “i nostri risultati indicano che la mancanza di sonno può favorire processi neurodegenerativi. In conclusione, il nostro studio indica che un buon sonno durante la notte può essere fondamentale per mantenere la salute del cervello“.

Danni cerebrali da poco sonno

La polisonnografia ? Ora si fa al proprio domicilio

La polisonnografia è l’esame basilare per stabilire la gravità della sindrome da apnee ostruttive nel sonno, in inglese OSAS (Obstructive Sleep Apnea Syndrome), che risulta una patologia grave con rischi cardiovascolari, neurologici, ipertensione e ictus cerebrale nei soggetti non trattati. Nelle persone afette da OSAS le vie aeree superiori collassano durante il sonno ostruendo, parzialmente o totalmente, il passaggio dell’aria e interrompendo il respiro che riprende solo dopo un micro risveglio.
La polisonnograia permette di registrare, simultaneamente, l’andamento del respiro e del battito cardiaco nonché di monitorare l’attività cerebrale mediante l’applicazione di appositi sensori.
L’esame è di facile esecuzione, non ha controindicazioni e richiede solo poche ore di “buon” sonno (non meno di 4 ore).
Grazie a SonnoService di Sapio Life, da oggi è possibile sottoporsi all’esame restando comodamente a casa il servizio è valido sia per il pz adulto che pediatrico.

  • Un operatore specializzato consegna a domicilio il polisonnigrafo (dispositivo medico che consente di registrare i parametri durante il sonno)
  • Vengono impostati i parametri sul dispositivo e applicati i sensori
  • Il giorno successivo si effettua il ritiro dell’apparecchiatura
  • Nell’arco di pochi giorni il paziente riceve il referto medico

Per avere maggiori dettagli sul servizio di polisonnograia domiciliare SonnoService e prenotare l’esame scrivere a sonnoservice@sapio.it o contattare il numero verde 800635040

Sonnoservice

Il Pendolarismo della salute

In questo periodo di crisi in cui, stando agli ultimi rapporti, molti Italiani rinunciano anche a curarsi per la mancanza di denaro, salta all’occhio il disagio di malati che sono costretti a spostarsi dalla propria regione alimentando il fenomeno del “pendolarismo della salute”. Secondo dati del 2008 la spesa di questo fenomeno è di 3 miliardi e 439 milioni di euro, la Lombardia è la regione che vanta il credito più alto, pari a 741.191 milioni di euro nei confronti delle altre regioni. Ma le cose stanno realmente così ? Spesso i viaggi sono giustificati dall’assenza di strutture,è vero, ma il più delle volte anche dalla scarsa informazione sulla presenza di centri dedicati nella propria regione, altre volte invece il paziente preferisce affrontare un lungo viaggio (con le relative spese) perchè ha visto lo specialista in tv o ne ha letto sulla carta stampata….

Pendolari della salute

Sono un milione coloro che ogni anno si spostano per un ricovero, e solo il 5,46 per cento dei viaggi riguarda cure di alta complessità. Per gli esperti, almeno la metà di questi viaggi della speranza sono evitabili. Secondo l’Agenzia per i servizi sanitari regionali, le regioni che attraggono di più sono Lombardia, Emilia-Romagna e Lazio.

Prendendo ad esempio il settore della Medicina del Sonno, attualmente uno dei più pubblicizzati, gli specialisti validi e i relativi centri di eccellenza si trovano praticamente in tutte le regioni italiane, vediamone un esempio nella lista seguente, dove sono stati volutamente omessi i centri più conosciuti:

PIEMONTE

TORINO
Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare)
Dipartimento di Neuroscienze – Università degli Studi di Torino
AO Città della Salute e della Scienza – Molinette
Via Cherasco 15 – 10126 Torino
Telefono: 011 – 6335038 – Fax: 011 6334193
Responsabile: Prof. Alessandro Cicolin
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Prof. Alessandro Cicolin, Dott.ssa Alessandra Giordano, Dott.ssa Anna Alessandra Terreni

CUNEO
Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare)
S.C. Neurologia Dipartimento di Neuroriabilitazione
Azienda Ospedaliera S. Croce e Carle
Via M. Coppino 26 – 12100 Cuneo
Telefono: 0171-641441 – Fax: 0171-641439
E-mail: mondino.f@ospedale.cuneo.it – ambrogio.l@ospedale.cuneo.it
gerbinopromis.p@ospedale.cuneo.it – neurologia@ospedale.cuneo.it
Direttore: Dott. Luca Ambrogio
Responsabile: Dott.ssa Fiorella Mondino
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott.ssa Fiorella Mondino, Dott. Concetto la Piana

ORBASSANO (TO)
Centro per i Disturbi Respiratori in Sonno
SSD Laboratorio di Fisiopatologia Respiratoria e Centro Disturbi Respiratori nel Sonno Dipartimento Fisiopatologia Cardio-Respiratoria
Azienda Ospedaliera Universitaria S.Luigi Gonzaga
Regione Gonzole 10, 10034 Orbassano TO
Telefono: 011 – 9026738 – Fax: 011 – 9026488
E-mail: centrosonno.fpr@sanluigi.piemonte.it – r.torchio@sanluigi.piemonte.it
Sito Web: www.sanluigi.piemonte.it/reparti/sonno/index.shtml
Responsabile: Dott. Roberto Torchio
Medico Esperto in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott.ssa Donatella Lodico

VERUNO (NO)
Centro per i Disturbi Respiratori in Sonno ad indirizzo Respiratorio
Fondazione “Salvatore Maugeri” I.R.C.C.S.
Divisione di Pneumologia Riabilitativa Istituto Scientifico di Veruno (NO)
Via per Revislate 13 28010 Veruno (NO)
Telefono: 0322 – 884711/959 – Fax: 0322 – 884776
E-mail: alberto.braghiroli@fsm.it
Responsabile: Dott. Alberto Braghiroli
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott. Alberto Braghiroli, Dott. Carlo Sacco

LOMBARDIA

MILANO
Centro per i Disturbi Respiratori in Sonno U.O.C. di PNEUMOLOGIA
Azienda Ospedaliera-Polo Universitario “L.Sacco”
Via G B Grassi 74 – 20157 Milano
Telefono: 02 – 39042277 – Fax: 02 – 39042613
E-mail: centro.sonno@hsacco.it – pecis.marica@hsacco.it
Direttore: Prof. Delfino Legnani
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott.ssa Marica Pecis

MILANO
Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare)
UOC Neurologia II Az. Ospedaliera San Paolo
Via di Rudinì, 8 – Milano
Telefono: 02 – 81844201 – Fax: 02 – 50323159
E-mail: medicinasonno@ao-sanpaolo.it
Direttore: Prof.ssa Maria Paola Canevini
Responsabile: Dott.ssa Elena Zambrelli
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott.ssa Elena Zambrelli

BERGAMO
Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare)
Unità Operativa di Nfp Azienda Ospedaliera Papa Giovanni XXIII
Piazza OMS n°1, 24100 Bergamo
Telefono: O35- 2673296 – Fax: O35 – 2674917
E-mail: eubiali@hpg23.it – mviscardi@hpg23.it – mcservalli@hpg23.it
Direttore: Dott. Emilio Ubiali
Responsabile: Dott. Massimo Viscardi
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott. Emilio Ubiali ; Dott. Massimo Viscardi

CHIARI (BS)
Centro per i Disturbi Respiratori in Sonno (anche pediatrico)
Servizio di Fisiopatologia Respiratoria Azienda Ospedaliera Mellino Mellini
Viale Mazzini 4, 25032 Chiari
Telefono: 030 – 7102200 – Fax: 030 – 7102641
E-mail: fisresp@aochiari.it – luigi.taranto@aochiari.it
Sito Web: www.aochiari.it
Responsabile: Dott. Mauro Ferliga
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott. Luigi Taranto Montemurro

RIVOLTA D’ADDA (CR)
Centro per i Disturbi Respiratori in Sonno
U.O. di Riabilitazione Respiratoria A.O. Ospedale Maggiore di Crema
P.O. Ospedale S. Marta Viale Monte Grappa n 15
26027 Rivolta d’Adda (CR)
Telefono: 0363 – 378272-277 – Fax: 0363 – 378303
E-mail: riabresp.hrivolta@hcrema.it – g.lapiana@hcrema.it
Responsabile: Dott. Alessandro Scartabellati
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott. Giuseppe Emanuele La Piana

TRENTINO ALTO ADIGE

ARCO (TN)
Centro per i Disturbi Respiratori nel Sonno
S.S. della UO di Pneumologia
Struttura Ospedaliera di ARCO APSS Provincia Autonoma di Trento
La UO di Pneumologia della Struttura Ospedaliera di ARCO fa parte del Servizio Ospedaliero Provinciale (SOP) dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia Autonoma di Trento
Via Capitelli 48 38062 ARCO (TN)
Telefono: 0464 – 582327 – Fax: 0464 – 582410
E-mail: CentroSonnoArco@apss.tn.it – Alessandro.Salvaterra@apss.tn.it Emanuela.Anesi@apss.tn.it – Annamaria.Miorelli@apss.tn.it
Responsabile: Dott. Alessandro Salvaterra
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott. Alessandro Salvaterra, Dott.ssa Emanuela Anesi

FRIULI VENEZIA GIULIA

UDINE
Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare)
Clinica Neurologica dell’Università di Udine
Az Ospedaliero-Universitaria Santa Maria della Misericordia
P.zzale Santa Maria della Misericordia 15 33100 Udine
Telefono: 0432-989336; 0432-552720 – Fax: 0432- 989217
E-mail: gigli@uniud.it – dolso.pierluigi@aoud.sanita.fvg.it
Sito web: http://www.neurologia-udine.it/
Direttore: Prof. Gian Luigi Gigli Direttore
Responsabile Facente Funzione: Dott. Pierluigi Dolso
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott.ssa Anna Scalise

VENETO

BASSANO DEL GRAPPA (VI)
Centro per i Disturbi Respiratori in Sonno
Struttura complessa di Pneumologia Ospedale San Bassiano
Via dei Lotti 40 36061 Bassano del Grappa (VI)
Telefono: 0424 – 888515 – Fax: 0424 – 888827
E-mail: pneumologia@aslbassano.it
Sito Web: www.aslbassano.it
Responsabile: Dott. Stefano Calabro
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott. Dal Farra Fabrizio

NEGRAR (VR)

Centro per i Disturbi Respiratori in Sonno Reparto di Neurologia
Ospedale Sacro Cuore – Don Calabria
via Don Sempreboni, 5 – 37024 Negrar (VR)
Telefono: 045-6013111 (Centralino Ospedale), 045-6013644 (Segreteria Neurologia), 045-6013544 (CUP – Prenotazioni Neurologia)
E-mail: centrodelsonno@sacrocuore.it – segr.neurologia@sacrocuore.it
Sito Web: www.sacrocuoredoncalabria.it/Servizi-di-diagnosi-e-cura/Centro-di-Medicina-del-sonno/Presentazione/
Responsabile: Dott. Gianluca Rossato
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott. Gianluca Rossato

DOLO (VE)

Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare)
U. O. di Neurologia Ospedale di Dolo
Riviera XXIX aprile, 2 – 30031 Dolo (VE)
Telefono: 041-5133200 – Fax: 041-5133287
E-mail: giorgia.chinaglia@ulss13mirano.ven.it
Sito Web: www.ulss13mirano.ven.it/media//ulss13/strutture/carte_dei_servizi/carta_servizi_sonno.pdf
Responsabile: Dott.ssa Giorgia Chinaglia
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott.ssa Giorgia Chinaglia, Dott. Andrea De Zanche
Ambulatorio Pneumologico per la Diagnosi e Cura Dei Disturbi Respiratori nel Sonno Medici Dedicati: Dott. Luca Marcato Dott. Gianni Carraro

LIGURIA

GENOVA
Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare)
Centro di Neurofisiopatologia del Sonno
IRCCS Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino
IST (Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro),
Largo Rosanna Benzi 10, Padiglione specialità, piano fondi lato ponente, 16132 GENOVA
Telefono: 010 – 5554108;010 -5554109 – Fax: 010 – 5556893
E-mail: dario.arnaldi@gmail.com – aprimavera@neurologia.unige.it – cecilia.manfredi@unige.it
Responsabile: Prof. Alberto Primavera
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott. Dario Arnaldi

EMILIA ROMAGNA

FORLI’
Centro per i Disturbi Respiratori nel Sonno U.O di Pneumologia
Ospedale G.B. Morgagni-L. Pierantoni Asl di Forlì
Via C. Forlanini 34 . 47100 Forlì
Telefono: 0543-735221 (segreteria ambulatorio divisionale pneumologia)
e-mail: venerino.poletti@gmail.com; marcello.bosi@libero.it
Responsabile: Prof. Venerino Poletti
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): dott. Marcello Bosi

PARMA

Centro Interdipartimentale di Medicina del Sonno (Multidisciplinare)
U.O. di Neurologia, Dipartimento di Neuroscienze
Azienda Ospedaliero Universitaria di Parma
Pad. Barbieri – Via Gramsci 14 43126 Parma
Telefono: 0521 -702693 – Fax: 0521 – 704107
E-mail: parmasonno@unipr.it
Sito web: www.neuroscienze.unipr.it/it/ricerca/centro-del-sonno
Responsabile: Prof. Liborio Parrino
Responsabile Scientifico: Prof. Mario Giovanni Terzano
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Prof. Mario Giovanni Terzano; Prof. Liborio Parrino; dott.ssa Giulia Milioli; dott. Andrea Grassi; dott.ssa Maria Cristina Spaggiari

TOSCANA

PISA
Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare)
Azienda Ospedaliro Universitaria Pisana; Dipartimento di Medicina
Clinica e Sperimentale sez. Neurologia
Via Roma 67 56100 Pisa
Telefono: 050 – 993056; 050 – 992571 – Fax: 050 – 992567
E-mail: e.bonanni@med.unipi.it – mp.zanni@ao_pisa.toscana.it (segretaria)
Responsabile: Dr.ssa Enrica Bonanni
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott.ssa Enrica Bonanni, Dott.ssa Monica Fabbrini, Dott. Michelangelo Maestri, Dott.ssa Elisa Di Coscio

SIENA

Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare)
Azienda Ospedaliera Universitaria Senese
D.A.I. di Scienze Neurologiche e Neurosensoriali
U.O.S. Epilettologia-Medicina del Sonno
Viale Bracci, 16 53100 – Siena
Telefono: 0577 – 585400-304-305 – Fax: 0577 – 270260
E-mail: centro.sonno.siena@gmail.com -raffaele.rocchi@unisi.it
Sito Web: www.sonnomed.it/toscana.htm
Responsabile: Prof. Raffaele Rocchi
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott.ssa Chiara Del Bianco

MARCHE

ANCONA
Centro per i Disturbi Respiratori nel Sonno S.O.D. Pneumologia
Ospedali Riuniti Umberto I-G.M.Lancisi- G.Salesi
Azienda Ospedaliero-Universitaria Ancona
Via Conca 71, 60126, Ancona
Telefono 071-5964338 – Fax 071-5964344
e-mail: marchesanif@libero.it
Direttore S.O.D. Pneumologia : Prof.Stefano Gasparini
Responsabile Centro: Dott.ssa Francesca Marchesani
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott.ssa Francesca Marchesani

FANO (PU)
Centro per i Disturbi Respiratori in Sonno
“Centro di Riferimento Regionale” per lo studio ed il trattamento del russamento e delle apnee U.O.C. Otorinolaringoiatrica
Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Marche Nord – Ospedale Santa Croce
Via V. Veneto n. 2 61032, Fano (PU)
Telefono: 0721-882267 – Fax: 0721-882674
E-mail: giuseppe.migliori@sanita.marche.it – cristina.cingolani@sanita.marche.it
Sito Web: www.ospedalimarchenord.it
Responsabile: Dott.Giuseppe Migliori (Direttore U.O.C. Otorinolaringoiatrica)
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott.ssa Cristina Cingolani

LAZIO

ROMA
Centro di Medicina del Sonno per l’Età Evolutiva
Dipartimento di Psicologia dei Processi di Sviluppo e Socializzazione
Università di Roma Sapienza Azienda Ospedaliera S. Andrea
Via di Grottarossa 1035 – Roma
Telefono: 06 – 33775859 – Fax: 06 – 33775941
E-mail: oliviero.bruni@uniroma1.it
Sito Web: www.sleepchild.com
Responsabile: Dott. Oliviero Bruni
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott. Oliviero Bruni

ABRUZZO

CITTÀ S. ANGELO (PESCARA)
Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare)
UO di Neurologia, Casa di Cura accreditata “ Villa Serena” Viale L. Petruzzi 42 65013 Città S. Angelo (PE)
Telefono: 085-9590237, 085-959025 – Fax: 085-9590206
E-mail: bmariaguarnieri@villaserena.it
Responsabile: Dott.ssa Biancamaria Guarnieri
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott.ssa Biancamaria Guarnieri

CAMPANIA

TELESE TERME (BN)
Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare)
Fondazione Salvatore Maugeri IRCCS
Divisione Neurologia Centro Medico di Riabilitazione
Via Bagni Vecchi 1 82037 Telese Terme (Bn)
Telefono: 0824-909111 – 200 – 255 – Fax: 0824-909614
E-mail: giovanna.russo@fsm.it – giovaru25@libero.it
Responsabile: Dott.ssa Giovanna Russo
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott.ssa Giovanna Russo

PUGLIA

BARI
Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare)
U.O. Neurologia Universitaria “Francomichele Puca”
Azienda Ospedaliero Universitaria Consorziale Policlinico di Bari
Piazza Giulio Cesare 11 70124 Bari
Telefono: 080 5592331/966 – Fax: 080 5593675
E-mail: centro sonno.neurologia@uniba.it
Responsabile: Dott.ssa Mariantonietta Savarese
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott.ssa Mariantonietta Savarese, Dott.ssa Maria Pia Prudenzano
Responsabile Laboratorio annesso: Dott. Bruno Brancasi

LECCE

Centro per i Disturbi Respiratori del Sonno P. O. Vito Fazzi – Polo Riabilitativo Dipartimento di Riabilitazione – ASL Lecce
Via Croce di Lecce 2 San Cesario di Lecce ( LE)
Telefono: 0832-215401 – Fax: 0832-215401
E-mail: centroDr.sc@libero.it
Responsabile: Dott. Giuseppe Massari
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott. Giuseppe Massari

SICILIA

PALERMO
Centro per i Disturbi Respiratori in Sonno C.N.R. – I.B.I.M.
Via Ugo La Malfa, 153 90146 Palermo
Telefono: 091 – 6809129 – Fax: 091 – 6809127
E-mail: insalaco@ibim.cnr.it – marrone@ibim.cnr.it – salvaggio@bim.cnr.it
Responsabili: Dott. G. Insalaco, Dott. O. Marrone, Dott.ssa A. Salvaggio
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott. G. Insalaco, Dott.ssa A. Lo Bue, Dott. O. Marrone, Dott.ssa A. Salvaggio

MESSINA

Centro Dipartimentale di Medicina del Sonno (Multidisciplinare)
Dipartimento di Neuroscienze UOSD di Neurofisiopatologia e Disordini del Movimento AOU G Martino Via Consolare Valeria 98124 Messina
Telefono: 090 – 2212289-090 2212229 – Fax: 090 – 2212301
E-mail: rosalia.silvestri@unime.it -gmento@unime.it – i.arico@alice.it
Responsabile: Prof.ssa Rosalia Silvestri
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Prof.ssa Rosalia Silvestri, Dott.ssa Irene Aricò

TROINA (EN)
Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare) IRCCS Oasi Maria SS
Via Conte Ruggero 73 – 94018 Troina (En)
Telefono: 0935 – 936111 – Fax: 0935 – 936694
Sito Web: www.oasi.en.it
Responsabile: Dr. Raffaele Ferri
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott. Raffaele Ferri ; Dott.ssa Nuccia Cosentino

SARDEGNA

MONSERRATO (CA)
Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare)
Struttura di Neurofisiologia AOU Policlinico Monserrato
SS554 Bivio Sestu – 09042 Monserrato (CA)
Telefono: 070 – 51096016 – 35 – Fax: 070 – 51096032
E-mail: centrosonnoca@unica.it – mpuligh@gmail.com
Direttore UOC Neurofisiopatologia: Prof. Francesco Marrosu
Responsabile Centro: Dott.ssa Monica Puligheddu
Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott.ssa Monica Puligheddu, Dott.ssa Gioia Gioi

 

Ostrich il cuscino contro l’insonnia

Si chiama Ostrich, il “cuscino struzzo” che permette di isolarsi completamente dal resto del mondo. Usarlo è molto facile, basta infilarle la testa completamente dentro al cuscino, ed eventualmente riscaldarsi anche le braccia inserendole nelle due aperture laterali presenti nel cuscino di struzzo, magari utilizzandole come imbottitura per poggiarsi su un ripiano ed isolarsi completamente da tutti, anche in posti affollati e chiassosi come in treno o sul posto di lavoro.
L’oggetto è stato inventato dallo studio di architettura Kawamura Ganjavian, con lo scopo di migliorare la qualità della vita sul posto di lavoro, infatti, isolando la mente ed il corpo anche solo per pochi minuti, le nostre forze si rigenerano e siamo pronti a tornare attivi e produttivi. Un investimento questo, seppur esteticamente possa sembrare banale, che offre un’alternativa a tutte le persone che soffrono d’insonnia, le quali spesso ricorrono a farmaci o tisane.

Ostrich il cuscino contro l'insonnia

Il Videorinoigrometro

Il Videorinoigrometro è un sistema innovativo che permette di analizzare il vapore emesso dalla respirazione, grazie ad un sistema di elaborazione dati di alta precisione per calcolare la capacità respiratoria del paziente. Lo strumento è stato sviluppato da medici e ingegneri del Campus Bio-Medico di Roma insieme all’azienda DAS e consiste in una lastra metallica refrigerata, tenuta costantemente alla temperatura di 7°C, su cui il paziente può appoggiare comodamente il mento per effettuare 5/6 atti respiratori. Gli aloni di vapore imprimono una lastra, ripresa da una telecamera, venendo registrati ed elaborati attraverso un algoritmo che fornisce l’indicazione della capacità respiratoria del paziente. Un metodo quindi assolutamente non invasivo.
L’efficacia dell’apparecchio – spiega il Prof. Fabrizio Salvinelli, Responsabile dell’Unità di
Otorinolaringoiatria del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico e coordinatore del progetto di ricerca – è già stata provata su centinaia di pazienti, con risultati decisamente incoraggianti. Sarà anche più facile e precisa l’analisi della respirazione reale dei bambini in relazione a patologie infantili quali le adenoidi. Il VHR ci permetterà poi di verificare nel tempo le modificazioni respiratorie che intervengono in un soggetto a seguito dello sviluppo fisico o di importanti variazioni del peso corporeo“.
L’esame non è costoso, non presenta controindicazioni o limitazioni, e la sua non invasività dell’apparecchio facilita inoltre la ripetizione del test anche più volte nel tempo.

1 2 3 6