Archivio Tag: insonnia

Dic 28

Il mercato dell’insonnia…

smartwatch

Proprio così, l’insonnia è una delle epidemie del Terzo Millennio, si calcola che 12 milioni di italiani, 30 milioni di europei e un americano su dieci soffrano di questo disturbo, per un giro d’affari che frutta 16 miliardi di dollari. Non solo tisane, oli essenziali, omeopatia, lampade che simulano i tramonti, app e farmaci, ma …

Continua a leggere »

Dic 28

Ostrich il cuscino contro l’insonnia

Ostrich il cuscino contro l'insonnia

Si chiama Ostrich, il “cuscino struzzo” che permette di isolarsi completamente dal resto del mondo. Usarlo è molto facile, basta infilarle la testa completamente dentro al cuscino, ed eventualmente riscaldarsi anche le braccia inserendole nelle due aperture laterali presenti nel cuscino di struzzo, magari utilizzandole come imbottitura per poggiarsi su un ripiano ed isolarsi completamente …

Continua a leggere »

Lug 20

Gli occhiali Re-timer

I ricercatori della University of Adelaide, in Australia del sud, hanno condotto anni di ricerche e sperimentazioni per capire quali sono i fattori che determinano la tipica spossatezza del viaggiatore di lunghe distanze, il quale effettuando molte ore di volo, si ritrova una volta atterrato con il fisico e la mente molto stanchi. In questi …

Continua a leggere »

Ago 18

La quantità dei fusi nel sonno determina la resistenza del riposo

spindle

Il motivo per cui alcuni soggetti riescono a dormire in ambienti chiassosi, mentre altri si svegliano al minimo rumore sembra avere una risposta da una ricerca dell’Harvard Medical School (di Boston, USA) diretta dal dottor Jeffrey Ellenbogen e pubblicata su “Current Biology”. La diversa capacità di reggere l’inquinamento acustico è dovuta ai fusi del sonno, …

Continua a leggere »

Apr 24

L’uomo che non dorme mai

insonnia

Thai Ngoc, 69 anni di Quang Nam, Vietnam, è 37 anni che non dorme diventando di conseguenza una sorta di “miracolo vivente” che merita lo studio da parte dell’ambiente scientifico.Il disturbo lo avrebbe colpito dopo una febbre una notte del 1973, malgrado questo si ritiene in buona forma, e può lavorare tranquillamente nella sua fattoria …

Continua a leggere »

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.
Close