Tag Archives: angelo mastrillo

Organizzazione unica per le professioni sanitarie

E’ la proposta di Angelo Mastrillo, ex presidente dell’Associazione Italiana Tecnici di Neurofisiopatologia (Aitn), consulente del Miur, nonchè docente all’Università di Bologna, presentata durante il suo intervento al convegno nazionale sulle nuove competenze di Forlì, su organizzazione dei collegi Ipasvi. Mastrillo che ha cavalcato molte battaglie a favore di tutte le professioni sanitarie durante questi anni, ha fatto il punto su qualità clinica e i modelli organizzativi e gestionali a fronte delle acquisite nuove competenze, difendendo la formazione universitaria italiana in quanto unica per formazione degli operatori.
Le professioni sanitarie non mediche contano oltre 653mila unità, pertanto la parola d’ordine è “mettersi tutti assieme e creare un’unica organizzazione“, l’unità peserebbe molto soprattutto sui tavoli contrattuali, economici e politici.

mastrillo

Aggiornamento in tema di Albi e Ordini

Riceviamo e diffondiamo le ultime novità in tema di Ordini e Albi Professionali ringraziando il Dr.Angelo Mastrillo per la comunicazione.

albi2015

Carissimi,
in risposta alle richieste di informazioni che mi arrivano e pensando di fare cosa utile e gradita, segnalo anche a voi le novità sull’argomento di Albi e Ordini.
La tematica è stata trattata sulla prima pagina del Sole 24 Ore Sanità di questa settimana, di cui allego l’articolo integrale su pagg. 1, 18 e 19, oltre all’evidenza sul sito della medesima testata: http://www.sanita.ilsole24ore.com/?refresh_ce
http://www.sanita.ilsole24ore.com/art/lavoro-e-professione/2015-04-02/esclusiva-professioni-sanitarie-quella-175420.php?uuid=Abz7a9bL
Nelle stesse pagine del servizio viene affontato anche l’argomento della Programmazione posti per l’AA 2015-16 per tutte le 22 Professioni Sanitarie.
http://www.sanita.ilsole24ore.com/art/lavoro-e-professione/2015-04-01/esclusiva-professioni-sanitarie-fabbisogno-123715.php?uuid=Ab00nKbL
Cari saluti
Angelo Mastrillo

In calo le domande per le Professioni Sanitarie

Sono dati sono emersi alla Conferenza nazionale dei Corsi di Laurea delle Professioni sanitarie e riassunti nel rapporto che Angelo Mastrillo, segretario della Conferenza Nazionale Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie e Coordinatore Tecnico del Corso di Laurea in Tecniche di Neurofisiopatologia all’Università di Bologna, ha presentato l’11 dicembre scorso all’ Osservatorio Professioni Sanitarie del Ministero dell’Università.
Le domande di ammissione ai corsi di Lauree dei 22 profili sanitari sono passate da 119.654 per l’anno accademico 2012-2013 alle 105.901 per il 2013-2014, con uno scarto di ben 13.753 domande.
La riduzione più consistente si è registrata tra gli ortottisti (-30,5% di domande), seguiti agli assistenti sanitari (-27,1%) e dai tecnici di riabilitazione pediatrica (-21,9%). In calo anche gli infermieri (-16,4%) e infermiere pediatrico (-15,5%).
Nell’area sanitaria la percentuale di occupati è scesa di 17 punti dal 2007 al 2011, passando dall’84,4% al 67,8%, con una riduzione particolarmente accentuata negli ultimi 2 anni. La disoccupazione tocca le professioni sanitarie, anche quelle prima privilegiate come gli infermieri la cui occupazione è scesa dal 94% del 2007 a 74% del 2011, mentre era 83% nel 2010, quindi ben 9 punti in meno in un solo anno.
La professione sanitaria più in calo occupazionale risulta quella del Tecnico di Radiologia che scende dal 93% del 2007 al 48% del 2011, con differenza di ben 45 punti percentuali, di cui 9 sull’anno 2010.

Professioni Sanitarie

Svolta la XXXIII edizione del Corso Nazionale AITN

Si è tenuto a L’Aquila, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi, nei giorni 14-16 giugno 2012, la XXXIII edizione annuale del Corso Nazionale AITN – Associazione Italiana Tecnici di Neurofisiopatologia.
Aspetti normativi e formativi della professione sanitaria sono stati trattati dal Rettore dell’Università dell’Aquila, Prof. Ferdinando di Orio che negli anni ’90 fu tra i promotori di varie normative al Senato e dal Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università dell’Aquila, Prof. Maria Grazia Cifone, che ha seguito l’iter della riforma universitaria.
Interessante la sessione su “Stato Vegetativo e morte cerebrale” con gli interventi dei più autorevoli esperti internazionali, il Presidente della IFSCN Prof. Paolo Maria Rossini, i l’On. Paola Binetti, il Direttore del Centro Nazionale Trapianti Dott. Alessandro Nanni Costa che, nel giugno 2008, insieme al Presidente dell’AITN Dott. Angelo Mastrillo favorirono l’ottimale applicazione della nuova normativa sulla morte cerebrale.
La possibile evoluzione dei profili è stata trattata nella parte finale del Corso, con vari relatori, fra cui il Presidente del CONAPS e dei Fisioterapisti AIFI, Dott. Antonio Bortone, il Dott. Angelo Mastrillo, il Prof. Loreto Lancia e la Dr.ssa Donatella Ussorio.
Altrettanto interessante la parte scientifica a partire dall’Ecografia Neuromuscolare (Dott. Costanza Pazzaglia) ai Potenziali Evocati (Prof. Marco Onofrj), passando per lo studio elettrofisiologico in Odontoiatria (Prof. Carmine Marini e Annalisa Monaco).
Trattato anche l’approccio ai pazienti sotto gli aspetti clinici e relazionali (Prof. Massimo Casacchia e Prof. Rita Roncone), per la successiva sessione sulla diagnostica “EEG in Epilessia” (Proff. Antonio Uncini e Oriano Mecarelli).

Aggiornamenti in merito alla figura del Tecnico di Neurofisiopatologia nella regione Basilicata

Nota a cura del Dr.Angelo Mastrillo – Presidente Nazionale AITN (Associazione Italiana Tecnici di Neurofisiopatologia).

Gentilissimo Dottor Mollica¹,

desidero aggiornarLa sulla iniziativa portata avanti presso l’Assessore Regionale alla Sanità della Regione Basilicata sul problema dei Tecnici di Neurofisiopatologia.
Questo perchè potrebbe esserci ancora uno spiraglio e una opportunità per l’Assessore Martorano² a riconsiderare le nostre proposte, che sono state avanzate sia direttamente da noi come Associazione che da Lei a livello istituzionale il 19 marzo scorso.

La scorsa settimana, il 10 maggio la Conferenza Stato-Regioni ha approvato – in via provvisoria – la determinazione dei posti, nella quale sono confermati i 9 posti della Basilicata per il Tecnico di Neurofisiopatologia.
Ne deriva la constatazione dell’assoluto disinteresse dell’ Assessore verso le nostre proposte, nonostante l’evidenza che ne è stata data in rete:
http://www.aitn.it/index.php?option=com_docman&task=doc_download&gid=299&Itemid=69
http://www.basilicatanet.it/basilicatanet/site/basilicatanet/detail.jsp?sec=1005&otype=1120&id=315162&value=consiglioInforma
http://www.regione.basilicata.it/giunta/site/Giunta/detail.jsp?sec=100133&otype=1120&id=315162&value=consiglioInforma

Tuttavia, ora questa proposta può essere ancora modificata.
Lo prevede esplicitamente la Commissione Nazionale Salute, coordinata dalla Regione Veneto (vedasi in calce) che chiede alle varie Regioni di comunicare le eventuali variazioni entro il 21 maggio, al fine di presentare la proposta definitiva per l’incontro tecnico del 5 giugno.

Pur consapevole della resistenza e ottusità degli uffici preposti della Regione, piuttosto che dell’Assessore personalmente, è mio dovere come Presidente nazionale fare ogni tentativo utile per una auspicabile modifica della situazione. Anche perchè togliendo i 9 posti della Basilicata si verificherebbe il pareggio del fabbisogno a livello nazionale su 120 posti, con uguale richiesta fra Regioni e Associazione.

Per questo, mi affido nuovamente a Lei per ogni iniziativa che riterrà utile e opportuno avviare a livello istituzionale nel Consiglio Regionale.

Cordiali saluti

Angelo Mastrillo

Note:

¹Consigliere Regionale MPA
²Assessore Regionale alla Salute

Chiarimenti sull’equipollenza dei titoli universitari da parte del Presidente Nazionale Aitn

Il Presidente Nazionale AITN, Angelo Mastrillo, ha gentilmente risposto in merito all’equipollenze dei titoli universitari come segue:

…tranquilli, noi siamo già tutti a posto con l’equipollenza ottenuta nel 2000, e quindi non dobbiamo fare nulla !
Questo è ben evidenziato sul sito dalla Regione Veneto.
che, avendo il ruolo di Coordinamento nazionale Sanità, riporta anche i provvedimenti analoghi delle altre Regioni http://www.regione.veneto.it/

Come è noto, nel 1999 la nostra Associazione AITN fu particolarmente attiva per chiudere fin da allora con il Mnistero della Sanità e dell’Università il riconoscimento dei titoli pregressi tramite il Decreto sulla Equipollenza.
Cosa che non fece qualche altra Associazione professionale con le conseguenze che si possono immaginare, e che solo lo scorso 3 novembre 2011 sono riuscite ad integrare l’elenco dei titoli Equipolllenti.
http://www.gazzettaufficiale.biz/atti/2011/20110277/11A15215.htm

http://www.gazzettaufficiale.biz/atti/2011/20110277/11A15216.htm

Per approfondire l’argomento che riguarda in specifico la nostra professione, invio i due articoli che feci sul Notiziario AITN n. 2 e 4 del 2000 e quello del 2005 sulla storia della nostra professione.

Questo è quanto ha fatto l’ AITN e continua a fare a favore dei colleghi tutti, indipendentemente dalla loro iscrizione o meno all’AITN.

Peraltro sul tema Equivalenza ne ho dato spiegazione come Presidente AITN anche sul forum di http://www.neurofisiologia.net/, con cui l’ AITN collabora, come di seguito riportato
http://www.neurofisiologia.net/phpbb/viewtopic.php?f=28&t=1770

Cari saluti

Angelo Mastrillo
Presidente Nazionale AITN

AITN_1_2005 – Storia TNFP

Equipollenza Tec. Neuro DM 27 lug. 2000

Equipollenza Tec. Neuro iter AITN 1999