Set 19

I disturbi del sonno causano il Parkinson

parkinson

Quasi due terzi dei pazienti affetti da disturbi comportamentali della fase Rem (Rbd, Rem behavioural diseases) sviluppano entro 11 anni malattie degenerative del sistema nervoso. Lo rileva uno studio della Mayo clinic di Rochester, Minnesota, che verrà presentato al congresso delle Associated Professional sleep Societies. “Il nostro studio ha trovato che gli RBD spesso portano …

Continua a leggere »

Set 19

Importante scoperta sulla genesi dell’epilessia

tommaso-fellin

Si deve a un giovane ricercatore italiano, Tommaso Fellin, la scoperta che gli astrociti, una popolazione di cellule nervose, svolgono il ruolo, finora insospettato, di sincronizzare – attraverso il rilascio di numerose sostanze neuroattive, fra cui il neurotrasmettitore glutammato – i neuroni, che così possono ‘attivarsi’ contemporaneamente. La sincronizzazione dell’attività dei neuroni è essenziale per …

Continua a leggere »

Set 19

Prodotto farmaco per rara malattia dei bambini

lipoproteina

Siena punto di riferimento per l’Italia ma, in futuro, anche per gli Stati Uniti per la terapia di una malattia rara che colpisce i bambini e porta alla demenza . Nei laboratori della farmacia del policlinico Le Scotte, infatti, viene prodotto un farmaco essenziale per la cura della ‘xantomatosi cerebrotendinea’, una rara malattia che colpisce …

Continua a leggere »

Set 19

Invalidità civile per il mal di testa

malditesta

Una giovane precaria sofferente di mal di testa all’improvviso sta male mentre è al lavoro, non sopporta luci e suoni, ha nausea, deve «nascondersi», rannicchiarsi in qualche angolo buio e imbottirsi di antidolorifici. Scappa a casa. La crisi può durare anche 1-2 giorni e ripetersi quattro volte in un mese. Per il suo datore di …

Continua a leggere »

Set 19

Dalla narcolessia una nuova cura per combattere l’insonnia

orexina

Combattere l’insonnia partendo dal problema opposto: la narcolessia, la malattia che fa addormentare improvvisamente, senza alcun preavviso. Proprio da questo disturbo contrario potrebbe arrivare una nuova cura per chi passa le notti in bianco, più efficace e con minori effetti collaterali rispetto a quelle attualmente disponibili. Lo dimostra uno studio svizzero pubblicato su Nature Medicine. …

Continua a leggere »

Set 19

Utilizzata una nuova metodologia che integra risonanza magnetica ed elettroencefalogramma

risonanzamagnetica

Dalla foto al “film” dell’attività svolta del nostro cervello. Grazie ad una nuova metodologia, ora è possibile seguire lo sviluppo spazio-temporale dei processi cerebrali, superando il limite imposto dalla staticità delle immagini della risonanza magnetica. L’innovativa tecnica di indagine è stata messa a punto in uno studio svolto dalla Fondazione Santa Lucia in collaborazione con …

Continua a leggere »

Set 19

I meccanismi responsabili della sindrome dell’X fragile

xfragile

Nuovo passo in avanti nella conoscenza dei meccanismi responsabili della sindrome dell’X fragile, la più frequente forma di ritardo mentale ereditario. Una ricerca coordinata dalla professoressa Claudia Bagni ha svelato un nuovo ruolo della proteina FMRP (Fragile Mental Retardation Protein), già coinvolta in molteplici processi neuronali. La sindrome è dovuta a mutazioni di un gene …

Continua a leggere »

Set 19

A Niguarda nasce la banca del cervello

niguarda

Una banca del cervello per combattere il Parkinson e scoprire quali sono le cause che scatenano questa malattia. E´ nata a Milano ed è la prima a livello nazionale e promette di essere un “fiore all´occhiello” sul fronte della ricerca scientifica. Dopo New York, Londra, Parigi, Berlino e Vienna, anche a Milano i ricercatori potranno …

Continua a leggere »

Set 19

Biopsia della pelle per la diagnosi delle Neuropatie

neuropatiadiabetica

Grazie alla biopsia della pelle è possibile individuare precocemente, con facilità e senza dolore, molte neuropatie degli arti. Questa promettente nuova tecnica diagnostica è in fase di sperimentazione – in vista di una successiva verifica su ampio campione – con risultati molti positivi alla Fondazione Irccs Istituto neurologico Carlo Besta di Milano. La biopsia della …

Continua a leggere »

Set 19

Ottanta elettrodi nel cervello per capire dove inizia l’epilessia

seeg

Ottanta elettrodi appoggiati sul cervello per scoprire da dove parte il male, in quale punto inizia l´epilessia che condanna il giovane paziente a crisi continue. Tre giorni con i cavetti nella testa, tre giorni di studio sui monitor del film che racconta quello che succede al quattordicenne malato. Poi, venerdì, l´intervento chirurgico per colpire la …

Continua a leggere »

Post precedenti «

» Post successivi

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.
Close