A Benevento nuovo Centro per i Disturbi Respiratori del Sonno

rummoL’Azienda Ospedaliera “Gaetano Rummo”, nella Unità Operativa di Pneumologia, diretta da Mario Del Donno, da questo mese ha attivato anche un Centro per lo Studio dei Disturbi Respiratori del Sonno. Il laboratorio è dotato di attrezzature moderne che consentiranno diagnosi sofisticate sui disturbi respiratori presenti durante il sonno, a partire dal fastidiosissimo russamento, che possono essere altamente pericolosi e gravi, soprattutto se presenti in soggetti obesi e sofferenti di broncopatie croniche (affezione nota come Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno – OSAS). Tali problemi, purtroppo ancora sottostimati e poco valutati, riguardano circa il 4-5% della popolazione maschile ed il 2-3% della popolazione femminile adulta (Si stima nei siano affetti, nella sola provincia di Benevento, circa 7000 maschi e 2000 femmine). In particolare, l’OSAS è caratterizzata dall’interruzione del respiro durante il sonno, con microrisvegli (arousal) e conseguente frammentazione del sonno stesso, stanchezza mattutina e sonnolenza diurna e può portare, nel tempo, ad una maggiore incidenza di ictus cerebrali oltre che di ipertensione arteriosa, disturbi del ritmo ed infarti cardiaci. Da oggi i soggetti russatori e/o con sonnolenza diurna e stanchezza cronica, potranno rivolgersi all’Ambulatorio Pneumologico con una semplice richiesta del proprio medico di Medicina Generale e, previa valutazione dei medici dell’Equipe Pneumologica, essere inseriti in una lista di ricovero autogestito. I pazienti, durante il ricovero, saranno sottoposti di giorno ad esami funzionali e durante la notte, in corso di polisonnografia, seguiti con una telecamera a raggi infrarossi con monitorizzazione di elettroencefalogramma, movimenti dei muscoli respiratori, saturazione arteriosa dell’ossigeno, ritmo cardiaco, elettrocardiogramma ed elettromiografia. Questo approfondimento consentirà di evidenziare l’eventuale presenza di apnee che, se in numero elevato, dovranno essere adeguatamente trattate per evitare l’insorgenza della sonnolenza diurna (con rischio di incidenti stradali e sul lavoro), per migliorare la vita di relazione e di coppia e prevenire le malattie acute cerebro e cardiovascolari.

Fonte: Ufficio Comunicazione A.O. Rummo