Obbligo delle Aziende per l’assunzione dei Tecnici di Neurofisiopatologia

Garantire l’integrale e univoco rispetto della normativa vigente; obbligare tutte le aziende sanitarie ad affidare in esclusiva al Tecnico di Neurofisiopatologia l’elettroenecefalogramma (Eeg) con cui si certifica lo stato di morte cerebrale e inserire la deroga al blocco delle loro assunzioni.
Infatti, fino ad aprile era consentito affidare in via transitoria e ad esaurimento, sotto la supervisione medica, l’esecuzione delle indagini Eeg anche a infermieri adeguatamente formati, in mancanza di tecnici di neurofisiopatologia. Poi un decreto ha stabilito l’affidamento esclusivo ai tecnici.
Gli elettroenecefalogramma effettuati dai tecnici consentiranno anche alle regioni dove c’e’ carenza di personale di poter aumentare il numero di accertamenti di morte cerebrale. Oggi, ha spiegato Angelo Mastrillo, presidente dell’associazione che li riunisce (Aitn), ”c’e’ una carenza di circa 300 tecnici, di cui 75 in Veneto, 64 in Lombardia, 20 in Lazio, Puglia, Campania, Calabria e Sicilia.La deroga al blocco delle assunzioni puo’ non far usare piu’ gli infermieri per questi compiti e risolvere dunque anche questo problema”.

You May Also Like

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.