A Padova novità sulla cura dell’Osas

rosario-marchese-ragonaIl Dott Rosario Marchese Ragona responsabile dell’ambulatorio OSAS della Clinica Otorinolaringoiatrica del Dipartimento di Neuroscienze dell’Ateneo Patavino ha coordinato uno studio cui hanno contribuito l’Istituto di Anestesia e Rianimazione, l’Istituto di Fisiopatologia Respiratoria, l’Otochirurgia, la Chirurgia Maxillo-Facciale, ed il Royal National Throat, Nose and Ear Hospital di Londra. Mediante l’utilizzo della Sleep Endoscopy (esame diagnostico non invasivo) hanno individuato una forma di apnea conseguente ad uno spasmo delle corde vocali, mai descritta in letteratura. Il trattamento dello spasmo con una dose molto bassa di tossina botulinica ha risolto l’apnea. Lo studio, già presentato al congresso dell’Associazione Italiana di Medicina del Sonno, è stato pubblicato su un recente fascicolo della prestigiosa rivista Americana “The Laryngoscope”.
L’apnea del sonno – ha spiegato il Dott. Marchese Ragona – se non diagnosticata e trattata può condurre anche a gravi conseguenze. La mia equipe, prima in Italia, ha introdotto nella pratica clinica la sleep endoscopy che ci ha consentito in questi anni di trovare idonee cure a numerosissimi casi di apnea nel sonno che giungono alla nostra osservazione.