I neuroni e la strategia di Pollicino

L’Italia continua ad attirare i ricercatori stranieri, grazie a centri innovativi come il CIBIO (Centro di Biologia Integrativa dell’Università Trento) e al sostegno di istituzioni lungimiranti, come la Fondazione Giovanni Armenise-Harvard, che hanno permesso l’arrivo della francese Marie-Laure Baudet, finanziata con il milione di dollari del programma Armenise-Harvard Career Development Award.

Marie-Laure continuerà la sua ricerca sullo sviluppo delle connessioni neuronali del cervello, iniziata presso l’Università di Cambridge (UK) al CIBIO, accanto al laboratorio di Sheref Mansy assegnatario nel 2009 del finanziamento Armenise-Harvard. Le connessioni neuronali si formano durante lo sviluppo del sistema nervoso e, in breve, assicurano la formazione di complessi circuiti delle cellule comunicanti fra loro, chiamate appunto neuroni. Questo processo è essenziale durante lo sviluppo poiché questi circuiti, una volta che si sono formati, costituiscono la base di ogni attività cerebrale, dai processi di base delle informazioni sensoriali alle più alte funzioni cognitive, come l’attività decisionale. View the original article here

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.